richiedi-informazioni
bottone-mail-list

Batterie di accumulo per fotovoltaico

Sistemi di accumulo energetico

Con i nuovi sistemi di incentivazione, oggi conviene di più consumare l’energia piuttosto che venderla.

Con un SISTEMA DI ACCUMULO DELL’ENERGIA si può utilizzare la produzione anche serale e notturna, massimizzando la convenienza dell’impianto e riducendo gli sprechi ma soprattutto abbattendo in modo significativo i costi della bolletta fino a poterli azzerare.
I sistemi di accumulo sono i migliori alleati contro la continua crescita dei costi dell’energia elettrica.

 

 Accumulo mediante batterie

  • 3 tipologie di sistema: off-grid, on-grid per impianti FV esistenti e on-grid per impianti Fv nuovi.
  • 2 tipi di batterie: al piombo (vita attesa: 2-5 anni), al litio (vita attesa: 5-10 anni).

OFF-GRID:

  • E’ presente un unico inverter che gestisce le batterie e l’impianto FV.
  • Il fotovoltaico serve l’utenza oppure ricarica le batterie, ma non riversa in rete.
  • La rete è comunque presente nel caso il fotovoltaico non produca energia e le batterie siano scariche.

ON-GRID PER IMPIANTI FV ESISTENTI:

  • E’ necessario installare un secondo inverter che gestisce le batterie.
  • Il fotovoltaico serve l’utenza o ricarica le batterie oppure riversa in rete.
  • In caso di black-out di rete l’impianto Fv viene comunque sconnesso (quindi si perdono ore di produzione), ma le utenze (purchè le batterie siano cariche) restano comunque alimentate.

ON-GRID PER IMPIANTI FV NUOVI:

  • E’ sufficiente installare un solo inverter (certificato CEI-021) che gestisce l’impianto fotovoltaico e le batterie.
  • Il fotovoltaico serve l’utenza o ricarica le batterie oppure riversa in rete.
  • In caso di black-out di rete l’impianto FV viene sconnesso dalla rete ma continua ad alimentare le batterie.

 

 

Negli ultimi anni i sistemi per l’accumulo di energia sono diventati prioritari per massimizzare la disponibilità dell’energia prodotta da un impianto a fonti rinnovabili non programmabili, come gliimpianti fotovoltaici ed eolici. Una batteria di accumulatori è la soluzione per sopperire alla discontinuità di produzione, come nel caso degli impianti fotovoltaici permette di avere a disposizione una scorta di energia per le ore notturne. Un sistema di accumulo funziona come una sorta di “volano energetico”, accumulando l’energia prodotta in esubero, che andrebbe persa, per utilizzarla in un secondo momento quando l’impianto fotovoltaico o eolico non è in grado di produrre sufficiente energia per soddisfare la richiesta energetica.

Soluzioni di accumulo dell’energia per sistemi critici che richiedono un’alimentazione elettrica ininterrotta e per i sistemi ad energia rinnovabile.

 

CLICCA QUI E GUARDA I PREZZI DELLE BATTERIE RICARICABILI PER FOTOVOLTAICO

 

 

Power-One, produttore leader a livello globale di soluzioni per le energie rinnovabili e per l’efficientamento energetico e la gestione dell’energia, ha presentato al SOLAREXPO un prototipo del suo nuovo sistema di accumulo dell’energia fotovoltaica per applicazione residenziale. La soluzione fotovoltaica di accumulo sarà disponibile entro la fine del 2013.

Il prototipo del sistema consiste in un inverter Power-One 4.6 kW monofase grid connected e in una batteria agli ioni di litio di capacità utilizzabile pari a 2 kWh. Permette quindi ai proprietari di abitazione di accumulare qualsiasi eccesso di energia prodotto durante i periodi di picco per periodi di maggiore fabbisogno energetico. Dando ai proprietari del sistema la capacità e la flessibilità di utilizzare l’energia generata in eccesso per ricaricare le loro batterie, questa elettricità eccedente può essere impiegata per alimentare elettrodomestici nei periodi in cui l’impianto fotovoltaico non produce alcuna energia o produce energia insufficiente.

“Rendere disponibile a richiesta l’energia fotovoltaica è un grande passo verso la totale autonomia nel consumo come pure l’indipendenza energetica, e apre una nuova opportunità per la vendita di sistemi fotovoltaici e di accumulo di energia”, ha dichiarato Paolo Casini, Vice Presidente Marketing di Power-One. “Con la nostra nuova soluzione di accumulo di energia permettiamo ai nostri clienti di far collimare la produzione di energia e il consumo con i loro fabbisogni, aiutandoli così ad aumentare la loro autonomia e risparmiare sulle bollette”.

“Allo stesso tempo, i sistemi di accumulo energetico residenziale richiedono che distributori e installatori collaborino più da vicino con i proprietari di casa per calcolare i loro modelli di utilizzo di energia. In questo modo si può garantire che essi traggano pienamente vantaggio dai loro sistemi fotovoltaici e di accumulo energetico. Ecco perché lavoreremo insieme ai nostri partner per stabilire strategie di vendita e strumenti per le nostre nuove soluzioni fotovoltaiche nei mesi a venire”, continua Casini.

Per garantire la sicurezza e la longevità della batteria agli ioni di litio, Power-One ha dovuto progettare l’inverter in base alla tensione e ai valori di corrente richiesti dalla batteria. In più, l’azienda ha sviluppato un sistema di gestione del fabbisogno energetico in grado di comunicare con il sistema di gestione della batteria. Nonostante queste sfide aggiuntive, il nuovo prodotto beneficerà dei vantaggi che i clienti della Power-One si aspettano di ricavare dall’esperienza dell’azienda nella produzione di inverter: il sistema di accumulo offrirà 2 MPPT (Maximum Power Point Tracking,), ampio range di funzionamento della tensione di ingresso ed alta efficienza. Power-One prevede inoltre di aggiungere la possibilita’ di gestire le utenze domestiche e di avere un’uscita AC ausiliaria che consentirà l’operatività del sistema in caso di interruzione dell’alimentazione.

Il sistema di storage è stato progettato per un lungo ciclo di vita di una batteria della durata prevista di dieci anni. La soluzione può altresì essere ampliata da moduli di batteria aggiuntivi fino a 9 kWh. Grazie alla porta Ethernet integrata, il sistema di accumulo dell’energia consente il monitoraggio locale o remoto senza necessità di interfacce aggiuntive.

Il sistema Power-One sarà lanciato il primo trimestre del 2014 in Italia e in Germania. Mentre la Germania è il paese più avanzato in relazione alla definizione e all’incentivazione di autonomia energetica all’interno del mercato fotovoltaico residenziale, l’Italia è similmente un mercato molto promettente in quanto oggi viene riconosciuto un incentivo a chi si dota di sistema di autonomia energetica. Altri mercati interessanti per le soluzioni fotovoltaiche di accumulo residenziale includono la Francia e il Regno Unito.

 

 Banner_e-commerce_ecogenera_eu